SE PERDI PESO, FAI ATTENZIONE A COSA PERDI!

ALTRIMENTI REINGRASSI CON GLI INTERESSI

Per poter mantenere i suoi effetti positivi nel tempo, una dieta deve far aumentare la massa magra, ridurre la massa grassa, normalizzare l’acqua corporea ed aiutare a  riequilibrare l'assetto PNEI della persona.


E' sufficiente pesarsi?

Definire il “peso” non basta, ma serve capire come questo si distribuisce tra massa grassa, massa magra ed acqua e come questa composizione corporea viene influenzata e influenza l’assetto metabolico-ormonale. 

Cosa fa dimagrire?

La risposta è: “la massa magra”. Di regola, una persona sana in normopeso e con una buona composizione corporea possiede una giusta percentuale di massa magra rispetto al suo peso corporeo. È la tipica persona che “mangia di tutto ma non ingrassa”. Di fatto, la massa magra è la parte del corpo maggiormente responsabile del dispendio energetico a riposo (Metabolismo Basale). Più massa magra si possiede, più si “bruciano” calorie a riposo e più grasso si perde. 

La stessa dieta per tutti?

Noi non siamo un contenitore passivo per il cibo che mangiamo. Il nostro organismo interagisce attivamente con gli alimenti con cui ci cibiamo, ognuno di noi lo fa in modo diverso e unico. 

Quindi è assolutamente importante seguire una dieta personalizzata. Una dieta che Indichi un corretto modo di nutrirsi rispettoso delle proprie caratteristiche psicofisiche e delle proprie condizioni di vita. Una dieta tagliata su misura che si integri positivamente con il proprio profilo metabolico-ormonale, immunologico e neuropsicologico, migliorandolo.